Un giallo cervese

giallo-cervo-ligure-libri

Un thriller al basilico ambientato nel piccolo borgo a strapiombo sul mare.

Questo è “Cervo, Urology ed il Tempio delle Impastatrici” di Johnny Zacopegi, giallista savonese autore di libri di successo quali “La vendetta è una torta di riso finita” e “Omicidio sull’InterCity Genova-Ventimiglia“.


LA TRAMA

Un produttore di macchine impastatrici senza scrupoli arriva nel piccolo centro di Cervo Ligure con l’obiettivo di ampliare il suo già floridissimo business. Qui incontra il capo spirituale di Urology, una setta locale che da decenni diffonde con successo credenze e pratiche legate al culto dei mattoni rossi in argilla.

I due, aiutati da alcuni adepti molto ben vestiti, riescono ad accaparrarsi (al solo costo di un caffé al giorno) un ampio terreno vista fiume allo scopo di costruire una fabbrica/tempio nella quale produrre nuove macchine impastatrice e nel contempo diffondere la dottrina. A questo punto entra in gioco il buono, Ginetto Scappalà, giornalista investigativo che però l’autore fa subito morire a causa di quel nome assai poco intrigante.

Come in tutti i libri di Johnny Zacopegi non c’è un lieto fine.

Un coacervo di emozioni e suspense da leggere tutto d’un fiato, possibilmente in un luogo areato e senza troppi incensi accesi. Andate in pace e buon appetito!

Qualsiasi riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale.

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Un commento su “Un giallo cervese

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>