La Strage di Capacci

imperia-carlo-capacci

Uno stillicidio, povero Carletto Capacci.

Dall’elezione al soglio comunale (maggio 2013) ad oggi è successo un po’ di tutto. Imperia era come lo sgabuzzino pieno di cianfrusaglie in uno sketch di Benny Hill. E Carletto era Benny Hill. Ma questa volta la reazione del pubblico è stata molto meno ilare.

Una disgrazia dietro l’altra.

Dall’arresto del “principale esponente dello schieramento a lui avverso” Claudio “multi-ex” Scajola, alla chiusura del pastificio Agnesi. Dal deragliamento ferroviario vista mare alla settimana dei forconi. Dalla buco spazio-temporale nei conti della Riviera Trasporti al flop interplanetario del “porto più bello del mediterraneo“. Poi l’affaire Tradeco e il sequestro di Collette Ozotto. Senza dimenticare le dimissioni a pioggia dei vari Strescino (poi recuperate in calcio d’angolo), Montanari e Serafini.

Insomma, come direbbe un linguista analizzando una proposizione di Antonio Razzi, “che periodo di merda!”.

carlo-capacci-imperia-twitter

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

6 commenti su “La Strage di Capacci

  1. Gianluca

    Che bella ghenga! e dietro in bella mostra il logo di un altro bella gatta da pelare.
    Doveva essere la giunta del rilancio dopo la caduta di Sciaboletta ma alla fine guarda come si sono ridotti.

  2. Doctor Who

    la strage è il termine giusto considerate le sensazioni di spaesamento e incredulità che provano gli imperiesi davanti al tracollo costante della città.

  3. PIAZZADANTE23

    HANNO VOLUTO FARE UNA LISTA CHE NON STAVA INSIEME MANCO CON LO SPUTO E STANNO SPRECANDO L’OCCASIONE DELLA VITA VISTE LE DISGRAZIE DELL’EX MINISTRO.
    IL PORTO DOVEVA PORTARE BENESSERE INSIEME AL RADDOPPIO FERROVIARIO E AD ALTRE DECINE DI PROGETTI TUTTI BELLI SULLA CARTA. OGGI CI TROVIAMO IN MANO UN PUGNO DI MOSCHE E UNA SERIE DI OPERE INCOMPIUTE, IN PIENA CRISI E SENZA DELLE PROSPETTIVE VALIDE.
    COLUSSI HA FATTO BENE A SCAPPARE, QUI MUORE TUTTO!!!!

  4. millantatore

    Sarà che prima c’era Scajola che per garantirsi il suo bacino di voti creava un certo interesse intorno alla provincia di Imperia.
    Oggi vedo poca attenzione sia a livello istituzionale, sia a livello di investitori. Fossi io un imprenditore con un bel mucchio di soldi non verrei certo ad investire in un posto dove tutto è sotto blocco e sotto processo.
    Pagheremo il far west degli ultimi decenni per molto e molto tempo e ripartiremo quando ormai sarà troppo tardi.
    Ma sono un millantatore quindi smentitemi!

  5. un cittadino

    senza più Scajola possibile che Capacci non faccia la fine di Berio, il sindaco più dimenticato della storia di Imperia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>