Era il Cervo sbagliato!

cervo-liguria-italy-mare-cielo

Sono secoli che ci chiediamo “Cervo perché?
Per alcuni il toponimo Cervo deriverebbe dalla parola latina Servo, ossia “offrire servizi“, già presente su alcune insegne e tavole risalenti all’Impero romano. Per altri da una nutrita presenza di cervidi. Per il professor Damiano Fumagalli da un’anomala concentrazione di mogli adultere. Tutte teorie affascinanti ma mai accertate fino in fondo.

Incertezza perdurata fino al colpo di scena di qualche settimana quando il casuale ritrovamento di un’antica pergamena in latino ha finalmente portato la luce dopo anni di tenebre e belinismo storico.

Colligentem ligna in tecto cum admiratione plenum venimus contra coloniam lucanus cervi, ideo vocavit nomen loci illius Cervus.

[Nel raccogliere legna per completare il tetto con sorpresa ci imbattemmo in una colonia di cervi volanti, così chiamammo il posto Cervo.]

Il toponimo Cervo quindi deriverebbe da un insetto, un coleottero della famiglia dei lucanidi per essere precisi. Un cervo volante. A confermarlo lo stesso sindaco Gian Paolo Giordano che in un comunicato ufficiale a nome dell’amministrazione dichiara:

Finalmente cervesi! Dopo anni di supposizioni e teorie approssimative, alcune delle quali anche alquanto bizzare e improbabili (prendete quella dell’offrire “servizi”, da buoni liguri non abbiamo mai offerto un granché), ecco finalmente la verità. Un impiegato sta già provvedendo a modificare lo stemma comunale e di conseguenza tutta la carta intestata.
Di seguito anche un’anteprima del nuovo gonfalone. Viva i cervi volanti e in alto i cuori!

stemma-cervo-ligure

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

3 commenti su “Era il Cervo sbagliato!

  1. rick

    fosse passata la tesi delle mogli adultere cosa andava sul gonfalone?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>