Pirl Harbor

pirl-harbor-servellu-querela

Come riportato da alcune testate “giornalettistiche” locali il titolare di codesto blog è stato condannato (in primo grado) per aver diffamato il corpo dei Vigili Urbani di Diano Marina (in verità non proprio tutto il corpo, undici su tredici… togliete la testa e tenete il resto come si fa coi gamberi).

La frase incriminata è “Pirla senza spina dorsale” che se decontestualizzata potrebbe farvi pensare “Ah ah, ma va, que que” ma che se collocata ordinatamente all’interno di un argomentato post satirico potrebbe risultare la conclusione più… vabbè riempite voi i puntini che non vorremmo essere querelati anche per un “logica”.

Quindi partiamo dal principio…
E’ il 2009, il corpo dei Vigili Urbani di Diano Marina è una santabarbara. La comandantessa Daniela Bozzano viene mandata in prepensionamento forzato dall’allora giunta Basso. Ai tempi la Bozzano aveva avuto la pessima idea di andare a spulciare i conti della Gestioni Municipali Spa (che ai tempi, con le stesse identiche strutture, non faceva stranamente lo stesso budget di oggi, dicono certi neo presidenti di partecipate dianesi).

La Bozzano non ci sta, fa ricorso, vince e viene reintegrata. Nel gennaio 2011 l’ex sindaco Angelo Basso trasferisce nuovamente la Bozzano, per incompatibilità ambientale, nominandola vice segretario comunale. Al ruolo di Comandante viene nominato in fretta e furia un giovane Francesco Parrella (anche le modalità della nomina di Parrella fanno storcere il naso a qualche costituzionalista locale, ma quella è tutta un’altra storia) in servizio da appena 6 mesi ma dianese DOC. La Bozzano non ci sta e decide di impugnare il provvedimento e di intentare causa civile contro il Comune di Diano Marina chiedendo un risarcimento danni di 400 mila euro.

Arriviamo al dicembre del 2011. Il giudice del lavoro del tribunale di Imperia da torto al comune e ordina il pieno reintegro della Bozzano.

Ed ecco la Pirl Harbor!
Poche settimane prima del suddetto reintegro, alcuni Vigili Urbani preoccupati del possibile ritorno della comandantessa, scrivono una lettera aperta al Secolo XIX nella quale dichiarano la volontà di abbandonare il corpo (chiedendo un diverso incarico o addirittura rassegnando le dimissioni) in caso di sentenza di reintegro. Arriva la sentenza di reintegro, passa una settimana, ne passano due ma nessuno dei vigili fa il grande passo (aspettiamo ancora oggi, solo Parrella se ne è andato a fare il comandante ad Alassio perché troppo bello per essere solo vice). Nel mentre la Bozzano viene pure risarcita dal comune di Diano con 80 mila euro (soldi dei contribuenti).

Quindi ecco spuntare il malefico post, quasi identico a questo ma con un “pirla senza spina dorsale” in più (il post è stato cancellato qualche mese dopo su ordine del tribunale e sempre per colpa del “pirla”. Non hanno trovato altro di più diffamatorio, la storia per loro sfortuna era vera).

Se il corpo dei Vigili Urbani (che dovrebbe essere organo super partes) non avesse fatto certe dichiarazioni e preso (pubblicamente) certe posizioni (magari per compiacere il politicante di turno, dicono i ben informati) probabilmente nessuno sarebbe arrivato a certe “diffamatorie” conclusioni. Se i Vigili Urbani firmatari della lettera pubblicata da “Il Secolo XIX” avessero mantenuto le promesse nessuno sarebbe arrivato a certe “diffamatorie” conclusioni.

Questo è quanto, il resto è work in progress…

PS: sulla storia della rogatoria non fatta perchè non necessaria, balle. La rogatoria non è stata fatta per negligenza e/o “pigrizia” degli investigatori. Non c’è documento che possa accertare ufficialmente l’autore del post. Hanno condannato il proprietario del sito come fosse un direttore di giornale… ma il blog non è una testata giornalistica (lo dice la legge). Ai tempi eravamo anche più autori e certi articoli si scrivevano anche a più teste. Ma senza rogatoria internazionale non è possibile certificare nulla. Hanno condannato qualcuno per un “pirla” e pure senza prove materiali (e anche questo, per legge, non sarebbe possibile… ma si era 11 contro 1).

PPS: qui un riassuntino della vicenda Bozzano pubblicato su “Il Secolo XIX”.

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

14 commenti su “Pirl Harbor

  1. sibilla dianese

    forza ragazzi che un giudice sveglio su tre gradi lo trovate!!!!!!

  2. daniele

    una vergogna, dove è finita la libertà di critica? per quello che hanno combinato e combinano meritavano insulti veri, il pirla è quasi un complimento!

  3. gianluca

    assurdo!!! in un paese dove è impunito tutto, dove andare con le minorenni non è più reato, dove puoi tranquillamente dare della puttana ad un ministro e dove i toni sono sempre più accesi e incontrollabili, leggere questa storia di fa tornare all’ottocento quando non potevi usare liberamente la parola banana perchè avrebbe potuto ricordare una particolare parte del corpo. Ma il giudice chi era, un parente lontano di Torquemada?

  4. Lucia

    vorrei scrivere certe cose ma ho paura di essere querelata anche io :)

    vi dico semplicemente FORZA SERVELLU!!!

  5. Doctor Who

    Diano Marina: corse clandestine durante la notte

    http://www.sanremonews.it/2014/07/28/leggi-notizia/argomenti/cronaca/articolo/diano-marina-corse-clandestine-durante-la-notte-al-vaglio-della-polizia-municipale-i-filmati.html

    questi dovrebbero essere i problemi di vigili e amministrazione che invece di pavoneggiarsi dal pulpito e offendersi per qualsiasi critica (ad oggi pienamente meritata), dovrebbero farsi un bagno di umiltà, rimboccarsi le maniche e smetterla di tergiversare! Vi paghiamo noi cari dipendenti.

  6. liguriano

    difficile fare battaglie in posti dove tutti conoscono tutti e dove nessuno vuole criticare nessuno perchè c’è il rischio di incontrarlo in piazza. oppure è il cugino della sorella di tua moglie.

    soldidale

  7. dianese

    non so se avete visto le assunzioni stagionali dei vigili, sembra il gioco delle coppie!

  8. Filippo

    avrebbero dovuto auto-querelarsi, imparassero a pagare anche i loro di errori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>