Arpal ed invidia del pene

rumore-bar-11-imperia-musica

Cos’è l’inquinamento acustico?
Secondo l’art.2 della Legge 447/95 si definisce inquinamento acustico “l’introduzione di rumore nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno tale da provocare fastidio o disturbo al riposo ed alle attività umane, pericolo per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali, dei monumenti,dell’ambiente abitativo o dell’ambiente esterno o tale da interferire con le legittime fruizioni degli ambienti stessi”.

Per l’OMS la soglia massima di tollerabilità è rispettivamente di 65 db di giorno e di 55 db di notte.
Uno studio dell’Unione Europea ha reso evidente che la prima causa di rumore nei paesi avanzati è il traffico stradale (in media superiore ai 55 dB per una durata media di 10/12 ore quotidiane). Sempre secondo studi fatti non alla cazzo da inservienti frustrati dell’Arpal “Il fenomeno sonoro può essere percepito sia dallo stesso individuo, in relazione al suo stato, sia da più individui. Ne deriva che il suono può essere considerato sia come fenomeno fisico, quindi misurabile attraverso strumenti oggettivi, sia come fenomeno legato alla percezione sonora, di natura soggettiva in base allo stato psico-fisico-emozionale del soggetto che riceve l’onda“.

Il rumore è quindi soggettivo, il limite dei 65 (o 75) db è ad personam è chi si lamenta lo fa soprattutto perché, ad oggi, vive una situazione familiare e/o psicofisica che gli impedisce di scendere al pub ed ascoltarsi il concerto. Chi oggi si lamenta venti (o solo dieci) anni fa era al bancone del locale a sorseggiare mojiti e a battere fuori tempo i talloni. La lamentela il più delle volte è figlia della frustrazione… altrimenti dovremmo far chiudere tutte le vie di comunicazione (strade, autostrade e ferrovie) e zittire tutti i pargoli, cani e vicini oltremodo frignoni.

La guerra dei decibel è diventata una sorta di disfida tra chi può e fa e chi vorrebbe fare ma non può più. Un’invidia del pene ma meno sporcacciona.


Solidali con il Bar 11 e tutti gli altri esercenti castrati da vicini invidiosi e amministrazioni attempate (o viceversa).

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>