Psicoanalisi del voto

psicoanalisi

“A bocce ferme” direbbe una radiosa Sabrina Ferilli con indosso un reggiseno sportivo contenitivo.
E’ il day after, il cielo è biancastro ed il sole appannato. C’é anche una leggera brezza che si insinua sotto la manica della t-shirt ricordandoci che, non farà ancora così caldo, ma l’ascella si pezza comunque.

L’operatore ecologico Johnny il Saggino raccoglie da terra gli ultimi santini elettorali, quelli che non sono diventati filtri di sigarette fai-da-te. Al bancone del bar il cittadino Filippo ed il cittadino Michele ricordano al barman Arturo che il candidato Bergonzi aveva lasciato una bottiglia pagata.

C’è serenità nell’aria, anche perché il ribaltamento di un Tir carico di benzodiazepine nei pressi del casello autostradale di San Bartolomeo al Mare ha quietato gli animi.

Ma come sono andate le elezioni in questo benedetto Golfo Dianese? Vediamolo insieme.


Cervo Ligure
Nonostante la monolista e gli inviti trasversali alla disobbedienza elettorale la lista “Vivi Cervo” supera nettamente il quorum (714 votanti) e raccoglie l’ottantadue (82) percento dei consensi. Gian Paolo Giordano si riconferma sindaco… ora si attendono le nomine presumibilmente riflesso della classifica stilata sulle preferenze personali (in pole position Luciano Barone con 81, poi Annina Elena con 65, Pasqualino Macrì con 60 e Giuseppe Raimondo con 54). Oltretutto l’exploit di Luciano Barone (Udc) potrebbe in qualche modo sbilanciare gli equilibri interni alla maggioranza/minoranza formata principalmente da esponenti del centrosinistra.
Ma c’è un’altra incognita! il cittadino e poeta Luigi Diego Eléna (detto Ginetto), candidato sindaco a Costa Serina (Val Brembana) ha perso le elezioni. Alla notizia un brivido freddo ha attraversato le schiene dei presenti. “Qundi Tornerà!?” è la domanda che si sono fatti tutti.

twitter-luigi-diego-elena


San Bartolomeo al Mare
Vince Valerio “Barbara” Urso con il 56% dei consensi (la lista di Paola Franceschini si è fermata al 43%, circa 230 voti in meno). Il primo commento ufficiale è stato quello del Gabbiano Bartolo che in un tweet ha manifestato tutta la sua soddisfazione per questo risultato.

tweet-bartolo

Ma è stata una campagna elettorale condotta quasi in punta di piedi, senza grossi scossoni e senza grandi polemiche. Il sanbartolomeese narcotizzato ed in lotta con i postumi del sabato sera alla fine ha optato per la continuità.
“Si fosse votato anche di lunedì avremmo vinto. Il lunedì è un giorno di sinistra, la domenica è invece decisamente reazionaria!” avrebbe commentato un deluso Vito D’Agnano sul suo profilo Facebook (post subito rimosso).
Breve e conciso il commento di Adriano Ragni sulla sua pagina MySpace “Tiè!”.


Diano San Pietro
Dicono si sia votato anche lì ma nessuno ci crede. Dovrebbe avere vinto Claudio Mucilli ma l’ufficio anagrafe del comune di Diano San Pietro ne sta ancora verificando l’esistenza. Tiziana Biga è invece risultata essere un personaggio minore del quarto libro della saga di Twilight.

TUTTI I RISULTATI DELLA PROVINCIA DI IMPERIA
Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo post:

PinIt

Sondaggio

Come giudichi la raccolta rifiuti in provincia di Imperia?
Vedi Risultati

banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

10 commenti su “Psicoanalisi del voto

  1. bastian

    concordo, a san bartolomeo si poteva fare di più, lo dimostra il fatto che la differenza è stata solo di 200 voti. forse una campagna più incisiva e virale avrebbe limato o colmato il gap e grattato qualche voto dal bacino degli astenuti. ma ormai i giochi sono fatti. abbiamo cinque lunghi anni per pensare ad un qualcosa di diverso!

  2. Doctor Who

    Certo, pensiamoci ancora 5 anni! e sono 15.
    Non riusciamo a trovare una persona nuova, competente e battagliera. Dopo la Brun il vuoto.
    Era l’anno buono, con un centrosinistra più forte che mai, con una lista avversa tenuta insieme con la colla ma siamo riusciti a perdere lo stesso.
    Guardando al risultato delle europee che vedeva l’area critica (e ci metto dentro anche i grillini che critici verso un certo tipo di gestione del potere dovrebbero esserlo a priori) raggiungere il 63% (PD+M5S+TSIPRAS+VERDI+IDV), qualcosa non mi torna!

  3. laVerità

    Eccoli i rivoluzionari frustrati che per una volta pensavano di vincere ma poi non hanno vinto. La Franceschini poteva anche farcela visto lo tsunami Renzi ma alla fine si è messa intorno qualche personaggio che di nuovo e costruttivo ha ben poco. Avete perso con merito, fatevene una ragione!

  4. giggi

    Doctor who hai colto nel segno, un 20% di voti contro é letteralmente sparito. C’é da chiedersi perché. Colpa dei candidati di centrosinistra? Merito dei candidati di centrodestra? Ragionerei a fondo su questa cosa.

  5. vadoavivereacervo

    Una persona ha detto giustamente che “finché a SBAM ci sarà da costruire il “centrosinistra” non vincerà mai”.
    E’ vero che c’è una discrepanza tra europee e amministrative. Ma Renzi ha intercettato almento 200 voti di FI, che coerentemente(!) hanno votato poi per Urso.
    Non credo che una campagna guerrafondaia avrebbe portato a risultati migliori.
    Anche per SBAM vale comunque il discorso fatto per Cervo. La gente non si vuole più candidare!
    Ci vediamo, forse, fra 5 anni.

  6. Doctor Who

    il 20% in meno su 1800 votanti sono 360 voti, togli i 200 azzurri coerenti e ne rimangono 160 e quei 160 desaparecidos avrebbero potuto ribaltare tranquillamente il risultato (anche solo 120)!!!

  7. vadoavivereacervo

    Ormai i giochi sono fatti.
    La sostanza è che ci ritroveremo con “Barbara” sindaco e Barreca assessore.
    Poveri noi.
    Cervo arrivo….

    P.S.
    Beh almeno adesso abbiamo anche noi una misssssss

  8. Lord CiccioLord Ciccio

    siete peggio di Pagnoncelli :)

    NB: sintonizzatevi questa sera su Rai 2, puntata speciale di Voyager, c’è Giacobbo sulle tracce di Mucilli.

  9. un cervese

    Bene bene, ora attendo nomine e deleghe del nuovo consiglio cervese, noi il nostro l’abbiamo fatto evitando il commissariamento. Ora la palla torna a chi, coi fatti, dovrebbe evitarci il collasso. Attendo impaziente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>