Polveriera dianese

diano-marina-polveriera

Definire Diano Marina una polveriera non è poi così azzardato, soprattutto dopo le dimissioni da assessore all’arredo urbano di Bruno “Cesira” Manitta che, andandosene, si è portato via pure lo Swiffer.

Qualche giorno fa un’altra tegola sull’amministrazione Chiappori:

Nel dicembre 2012 il consigliere comunale Roberto Manduca stipula con la società sportiva Tennis club & Bridge di Antonio La Palomenta una sub-concessione per la manutenzione ordinaria e la gestione e della struttura sportiva sita in località Prato fiorito.

Ma col tempo sorgono dei dubbi (a recensirli l’assessore Francesco Bregolin):

  1. la convenzione originaria tra Comune e La Palomenta vieta la sub-concessione.
  2. la convenzione tra Comune e La Palomenta è scaduta il 31 maggio 2011.
  3. un consigliere comunale non può gestire direttamente un bene dell’Ente.

jessica-papalia-foto-facebookAltra situazione che turba i sonni dei dianesi riguarda la definizione del nuovo direttivo di Forza Italia del Golfo Dianese.

Dopo la recente pubblicazione della relazione dell’antimafia sulle infiltrazioni mafiose nella città degli aranci amari (con nomi e cognomi di personaggi e famiglie influenti)  quello che fa storcere il naso ad alcuni dianesi (berlusconiani e non) è l’ingresso di Jessica Papalia (la sua famiglia è tra le sei citate nella relazione, ndr) nel direttivo azzurro. Ci pensa Gianluca Gramondo a chiarire il concetto e stemperare gli animi:

La linea politica che vogliamo per la nuova Forza Italia Dianese è chiara e si ispira al nostro grande mentore, l’ex onorevole Claudio Scajola… parola d’ordine “inconsapevolezza”. Non ce ne siamo accorti quindi non è successo niente.

Dulcis in fundo la polemica scoppiata dopo la vendita dei parcheggi dell’ex cinema Pergola.
In un comunicato stampa il Comitato per la Legalità di Diano Marina si dice perplesso per quel che considera una “chiara speculazione immobiliare”

Nell’ultimo Consiglio Comunale del 4 marzo è stata sancita la vendita di n. 41 parcheggi pubblici dell’ex cinema Pergola, nonostante le proteste con raccolta di firme, da parte di numerosi cittadini della zona. Non riusciamo a capire il senso di questa infelice operazione; basti pensare che il martedì di ogni settimana nella zona di levante della città si tiene il mercato dei venditori ambulanti e di conseguenza spariscono decine di parcheggi.

Il Comitato afferma che “ci troviamo di fronte ad una brutta pagina della vita amministrativa della nostra città”.
Poi critica i “compagni d’opposizione” rei (a giudizio del comitato) di aver “improvvidamente” valutato la questione Tennis Club & Bridge (nel comunicato dell’opposizione si auspica una soluzione celere affinché “tensioni estranee all’ambiente non finiscano per danneggiare uno dei pochissimi centri sportivi Dianesi”). La solita guerra fra poveri? O il “polverone tennistico” ha rotto qualche uovo nel paniere a qualcuno del Comitato? Ai posteri l’ardua sentenza.

PS: fate i complimenti al dottor Fiorenzo Batistotti (Diano Insieme) che tra un colpo di sonno e l’altro si sta rivelando il peggior consigliere della storia del comune degli aranci amari (Fonte Imperiapost).

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo post:

PinIt

Sondaggio

Come giudichi la raccolta rifiuti in provincia di Imperia?
Vedi Risultati

banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

11 commenti su “Polveriera dianese

  1. dianese

    i dianesi non si incazzano per queste cose, si incazzano solo se sposti di qualche metro il percorso del carnevale.

  2. baudine

    il comitato per la legalità ha lavorato molto bene visti gli ultimi sviluppi :) dove sono stati fino ad oggi?

  3. dianese2

    La metà sinistra (?) dell’opposizione consigliare dianese, il duo, per essere chiari, BM, ha spiccato in questi anni per l’assoluto silenzio con cui ha affrontato il caos Diano. Probabilmente perchè una metà della sinistra dell’opposizione consigliare dianese, B, per essere chiari, era troppo impegnato a giocare con le bambole mentre l’altra metà, M, non si è ben capito cosa faccia da 20anni in comune. Fateci un favore. Dimettetevi per chi ha voglia di fare opposizione vera!!!

  4. rick

    e quale sarebbe l’opposizione vera? la tua che non ha ne il coraggio di fare nomi per intero, ne la fantasia di inventarsi un nome originale??? tu sei uno di quelli che parlano parlano ma non strapperebbero un cespuglio perchè troppo faticoso! nasconditi

  5. dianese2

    caro rick, i nomi non li ho fatti perchè intanto tutti capiamo chi sono i personaggi in questione.
    opposizione significa anche farsi sentire fuori dall’aula consigliare, magari anche sui quotidiani, o tra la gente. non si può essere presenzialisti solamente nel periodo elettorale. l’inefficacia del loro metodo di opposizione è lampante. se i problemi non uscivano in modo diverso (indagini, polemiche politiche “a destra”) nessuno si sarebbe accorto di nulla e tutti avrebbero continuato a vivere tranquillamente la loro esistenza in mezzo ad una criminalità in espansione. a livello personale non ho nulla contro Battistotti e Marino. ne faccio una questione meramente politica

  6. rick

    non è successo molto, qualche giorno di stupore e poi tutti amici come prima, il dianese continua a vivere tranquillamente e a farsi i fatti loro. Aggiungo che, se non fosse stato per questioni esclusivamente personali, le polemiche politiche “a destra” sarebbero rimaste nell’armadio insieme a centinaia di altri scheletri.

  7. dianese2

    concordo con te rick. il problema comunque ormai riguarda tutto il golfo. e l’indifferenza alla questione è generalizzata. non ci scandalizziamo poi dell’omertà di certe zone del meridione…. che tristezza.

  8. giggi

    Scorrendo i nomi di alcune ditte sui ponteggi di diano pare non sia successo niente.

  9. Emilio

    Sarebbe bene affrontare le questioni con la partecipazione all’interno delle associazioni politiche. Almeno in questo caso avremmo maggiore opportunità per incidere e coinvolgere meglio l’opinione pubblica. Se pure importante il risultato delle denunce non coglie l’attenzione che merita nell’opinione dei cittadini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>