Mulino in bianco

mulino-bianco-banderas-capacci-imperia-agnesi

Mesi fa, aprendo una confezione di Penne Ricce Agnesi, trovo un bigliettino arrotolato (C’avessi trovato un topo avrei potuto fare causa all’azienda e pagarmi le vacanze a Fregene, ndr).

“Attenzione, la sig.ra Agnesi in Colussi vuole chiudere il Mulino di Imperia!”

Scendo dal tabaccaio, ricarico il cellulare e chiamo il neo sindaco Carlo Capacci per informarlo della preoccupante missiva nascosta nella pasta.

Capacci: Pronto
Io: Carlo
Capacci: No, sono Franco. Deve aver sbagliato numero.
Io: mi scusi, buona giornata.
Franco: anche a lei.

Finisco il credito (10 euro ma meno 5 euro di ricarica urgente, 2 di “You, Me & My Imaginary Friend”, e 2 di mora). Decido quindi di inviare a Carlo una mail (lui è un sindaco 2.0!). La mia idea è quella di provare a contattare Antonio Banderas e vedere se c’ha voglia di prendersi un altro mulino, questo sul mare e con il porto turistico ad un tiro di schioppo. Nei giorni seguenti controllo trepidante la posta ma niente, nessuna risposta.

Dopo mesi di calma apparente, qualche giorno fa apro La Stampa e leggo:

Agnesi chiude lo storico mulino
Il 28 febbraio 2014 chiuderà definitivamente il mulino della Agnesi. Si tratta del reparto che rappresenta di fatto il cuore dello storico stabilimento di via Schiva a Imperia, oggi in mano al Gruppo Colussi.

“Allora era tutto vero!!!” penso tra me, me e il mio amico immaginario. Riscendo dal tabaccaio, ri-ricarico il cellulare, cerco in rubrica il numero di Antonio Banderas e lo chiamo:

Banderas: Pronto?
Io: Pronto, Antonio, ciao come va?
Banderas: Guardi che deve aver sbagliato numero, io sono Carlo.
Io: Mi scusi Carlo, eppure io qua c’ho scritto Antonio.
Carlo: Non si preoccupi, ma ora la devo lasciare che ho dei sacchi di farina tipo 00 intorno alla macchina e non so come uscirne. Buona giornata.

A questo punto finisce il credito. Io ci ho provato ma evidentemente gli operatori telefonici mi remano contro. Come direbbe il consigliere Russo del M5S “E’ un gomblotto”… comunque quel Carlo aveva una voce familiare!

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Un commento su “Mulino in bianco

  1. quello lì

    state tranquilli, ora che il signor sindaco ha proposto alla colussi il suo progetto dei sughi pronti non ce ne’ per nessuno!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>