Pretofili al confino

pedofilia-pope

È la Liguria terra leggiadra.
Il sasso ardente,
la gente svampita.

Questo avranno pensato gli alti gerarchi vaticani quando, riunitisi intorno ad un tavolo, si sono chiesti “Dove mandiamo a svernare i preti pedofili?”.
Per anni confino di pericolosi malavitosi, oggi esilio di preti birichini che non sanno tenere le mani a posto.

Don Italo Casiraghi
70 anni e nel 2004 viene arrestato a Gondola, nel Canton Ticino, con l’accusa di “atti sessuali e molestie sui fanciulli” (preso in flagranza di reato).
Celebra tranquillamente la messa a Pietra ligure nella parrocchia diretta da don Luigi Fusta, già rinviato a giudizio con l’accusa di aver coperto un collaboratore parrocchiale pedofilo. Fonte Retelabuso.org

Don Nello Giraudo
Ex prete in pensione ha continuato indisturbato a svolgere la sua professione religiosa su e giù per la Liguria fino alle dimissioni spontanee (2010), e spesso con incarichi in cui gli venivano affidati ragazzi. Fonte SecoloXIX.it

Per non parlare delle vicende di Don Lu (Luciano Massaferro) e Don Riccardo Seppia il primo ex parroco di San Vincenzo Ferreri e San Giovanni di Alassio condannato per molestie su una chierichetta dodicenne, il secondo (reo confesso ed ora in carcere in attesa di processo, sieropositivo) ex parroco di Sestri Ponente processato per tentata violenza sessuale su minore, tentata induzione alla prostituzione minorile, tentata cessione di droga a minori e detenzione di materiale pedopornografico. Fonti IvG e FattoQuotidiano

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>