Tenco famiglia

premio-tenco-sanremo

Nel duemilaundici rischiava di chiudere, nel duemiladodici si è trasferito a Novara, nel duemilatredici torna a Sanremo ma non più all’Ariston bensì al teatro del Casinò. Un Tenco itinerante, come teorizzato da Mauro Pagani qualche anno fa.

Comunque c’è crisi, su tutti i fronti, è lo stesso sig. Club Tenco a spiegarlo:

Abbandonare l’Ariston non è stato facile ma quest’anno sussistevano inaggirabili questioni di cassa. [la rassegna, infatti, si svolge grazie al contributo del Comune di Sanremo (60mila euro netti, cioè 6mila meno dell’anno scorso) e della Siae (40mila), cui va aggiunto qualche sponsor tecnico.] Rimanere all’Ariston avrebbe comportato spese troppo ingenti. Per la stessa ragione, anche quest’anno, come già nel 2012, le Targhe Tenco non si assegnano contestualmente alla manifestazione. Una serata Targhe, infatti, costa dai 50mila ai 70mila euro e, dati i fondi a disposizione, non è neppure pensabile. E peraltro le targhe hanno un rilievo mediatico, ma sono i Premi Tenco ad avere autentico rilievo culturale.

Chiaro?
Anche per questo il Tenco 2013 ha aperto alla Cina (con la partecipazione della rock star cinese Cui Jian, per la prima volta in Italia, a spese dell’Istituto di cultura italiano a Pechino) e all’enogastronomia (anche la loro hanno capito che da queste parti non conta tanto cosa fai ma quanto se magna).

Comunque una cosa diciamola… se Tenco da qualche anno ansima la colpa è anche un po’ del Club e di persone come l’amico Enrico de Angelis (direttore artistico del Club) talmente radical chic da non cagarsi manco da sole.

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>