Porteghettizzati

porteghetto-cervo-ligure

Ci sono locali che dovrebbero funzionare per partito preso, talmente unici a livello di location che basterebbe servire prosecco quando ti chiedono un prosecco per sbarcare il lunario senza arrampicarsi sugli specchi.

Non è il caso del Porteghetto, il ristorante/lounge bar/solarium (e chi più ne ha più ne metta) di Cervo Ligure.
Nato abusivamente dalle schiume di una mareggiata negli anno d’oro del “costruisci ovunque che ti condono tutto”, da semplice pollaio/paninoteca nel corso dei decenni il Porteghetto è diventato il simbolo di una Liguria abusiva ma venuta bene.

Una crescita costante, un susseguirsi di gestioni illuminate che hanno trasformato il locale e l’adiacente scogliera in simboli cervese. Un escalation arrivata al suo apice a cavallo degli anni zero. Poi il lento declino.

Da più di un decennio il Porteghetto ha visto cambiare diverse gestioni, si è ammodernato, raffinato strutturalmente, infighettato ma con scarsi risultati a livello di ritorno economico. Da più di un decennio quello che era il pollaio più amato dagli italiani si è trasformato in un elegantissimo e curatissimo buco nell’acqua.

Nell’attesa di capire cosa porterà in dote la prossima gestione porgiamo distinti saluti.

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Un commento su “Porteghettizzati

  1. Andrea Carelli

    Quanti ricordano il Porteghetto versione “pollaio”? .
    Io lo ricordo bene : un bar con baracchetta in legno , le sedie di fili di plastica variopinti su uno spiazzo pavimentato con ghiaia, un frigo rosso della CocaCola e …… Antonio che , senza peli sulla lingua, mandava affan…. gli avventori che non gli stavano simpatici.
    Poi arrivó il juke-box con le canzoni dell’estate.
    Mia moglie Vanna lo ricordava ancora da prima (primi anni 50 ) e diceva che sua nonna ci teneva le gabbie dei conigli!
    Eravamo ragazzi e il Porteghetto era il “nostro” .
    Andrea

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>