Tu chiamali se vuoi massoni

massoneria

I massoni sono tra di noi, ci scrutano, si interessano, ridacchiano sorseggiando brandy invecchiati e sfumazzando sigari arrotolati su brune cosce sudate. I massoni trattano, si coalizzano, pianificano strategie mascherati da idraulici, avvocati, ristoratori ed anche candidati.

Prendete per esempio l’amico Adriano Ragni, candidato sindaco del Popolo della “Libertà” a San Bartolomeo al Mare…  Ragni è un massone ma non lo dico io, lo dice un elenco ufficiale dei massoni della provincia di Imperia, un elenco in verità edulcorato, incompleto, che non rappresenta realmente e completamente l’universo massonico ponentino e la sua trasversalità sia sociale che politica.

Dopo lo scandalo della loggia P2, che negli anni ottanta aveva palesato la natura prettamente lobbystica della massoneria, teatro di raccomandazioni e favori reciproci tra frammassoni, l’opinione pubblica ha iniziato a considerare (a ragione veduta) le logge come una sorta di stato nello stato, una rete parallela e clandestina atta a garantire gli interessi degli iscritti a scapito della collettività.

Per questo la massoneria, nel corso degli anni, ha visto ridimensionata la sua subdola influenza anche attraverso una presa di coscienza comune e di una cultura della trasparenza sponsorizzata soprattutto da una certa sinistra.

grfratellop2Ma la massoneria è trasversale… prendete ad esempio Cervo.
Una lista di centrodestra, quella che candida il “cavalier” Angelo Maria Perrone, infarcita di doppiopetti blu e sostenuta dalla crème della massoneria ponentina, e una lista di centrosinistra…
Eh! di centrosinistra?
Si di centrosinistra, con un candidato sindaco Luigi Diego Elena e un candidato consigliere, Giacomo “Mino” Vernazza, massone fino al midollo.

Un massone ex sindacalista, ovvero l’ottetto, l’equilibrio perfetto tra destra e sinistra, tra individuo e collettività, tra diritti (suoi) e doveri (nostri). Un equilibrio che anni or sono gli ha permesso di vincere un concorso da vigile urbano senza averne i requisiti di legge, di percepire uno stipendio senza compilare contravvenzioni, di sistemare amici degli amici senza irritare i sindacati (il sindacato era lui!) e di andare in pensione con una discreta mensilità… ma questa è tutta un’altra storia.

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

18 commenti su “Tu chiamali se vuoi massoni

  1. Federico Crespi

    ciao dario, mi spiace che anche tu cada nel facile e solito tranello. ti invito ad approfondire http://www.grandeoriente.it/chisiamo.php?ar=1 e ritienimi sempre a tua disposizione per discutere di temi che riguardano l’essere e non l’avere.
    è fuor di questione che tra coloro che dovrebbero essere elevati vi sia qualche bieco personaggio che cerca di farsi i c…i suoi, tuttavia generalizzare non è da persone intelligenti come te … spesso chi denigra fa parte della folta schiera dei non ammessi :)
    abbracci fc

  2. Sacramentu

    Qualsiasi tipo di potere parallelo non fa il bene di una società, anche il più nobile dei poteri paralleli.

  3. Dianese

    berlusconi è un perseguitato, la lega non è razzista, mangano è un eroe, la massoneria è la salvezza. non siamo tutti belinoni come pensate!

  4. adriano ragni

    caro desi junior,
    ho avuto la fortuna di vivere l’esperienza di essere massone dal 1976 al 1989, anno nel quale, tesserandomi per la Lega Nord ed entrando nel direttivo di sezione, ho scelto di uscire da questa associazione.
    Nello statuto della Lega era infatti preclusa la possibilità di mantenere una simile doppia iscrizione.
    Sono uscito per non mettere in imbarazzo ne gli uni ne gli altri, con grande dispiacere, poichè negli anni che ho frequentato la Loggia, ho appreso una serie di insegnamenti che ancora oggi cerco di seguire nella mia vita privata e pubblica.
    I miei sono ideali di libertà, uguaglianza, fratellanza e tolleranza….sono certo che ti dicono qualcosa.
    un saluto, ci vediamo alla pinta per una birra se ti va.
    adriano

  5. Lord Ciccio

    @ Federico
    ho approfondito, sia io sia la magistratura. l’eccezione conferma la regola ma non la fa.

    @ Adriano
    libertà, uguaglianza, fratellanza e tolleranza… tra frammassoni.
    comunque il “sonno” è pur sempre massoneria (dicono).

    … Pinta e birra con molto piacere.

  6. ma va la'

    in questo periodo, pettegolezzi di ogni tipo, mi sembra che tu ad alcuni faccia da sponda, ma allora dimmi……è vero che il sindaco di Cervo uscente, voleva entrarci in massoneria ma non l’hanno voluto?

  7. A. C.

    “in questo periodo, pettegolezzi di ogni tipo” ti copio e incollo. ti rispondi da solo e mi risparmi tanta fatica.

  8. Lord Ciccio

    @ eccì

    sempre slogan molto penetranti e argomentazioni convincenti e i risultati si sono visti.
    per “fini politologi” come voi la debacle è già un successo.
    a destra l’originalità latita nonostante la creatività dell’Unto.
    Prosit

  9. il numero uno

    Forse, chi scrive, è ignaro che qualcuno molto vicino a lui, aspirava a diventar cavallier…, non l’hanno voluto.
    Lasci stare destra o sinistra.
    La lista dell’aspirante cavallier è di sinistra? noo!
    Gli scendiletto non mi piacciono, chi scrive pensi a crescere e farsi un futuro indipendente.

  10. Lord Ciccio

    Chi scrive è cresciuto, ha un futuro indipendente, pubblica cose che legge e soprattutto non commenta sotto mentite (e varie) spoglie.

    Simpaticamente prosit

  11. il numero cento(mila)

    dopo lunedì vi si vede solo su internet, forse naeanche su internet… due righe per ringraziare i vostri elettori potevate pubblicarle!

    O non sono più importanti? Tra cinque anni tornerete raccontandoci che il lavoro vi ha occupato molto e non avete avuto modo di calpestare manco cinque minuti il suolo cervese che durante la campagna elettorale tanto vi stava a cuore?

    Bravissimi

  12. Morando Sergio Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina

    Skull and bones..signoraggio..N.W.O. NOVUS ORDU SECLORUM Propaganda p2 p3 p4 illuminati massoni gran maestro venerabile di loggia the lost symbol Stato ombra..secondo Stato..in tante cronache.. in internet su giornali e televisioni ricercatori del genere come David Icke Alexandra Robbins Dan Brown ne fanno libri e film..secret society “the order..”
    Ma anche i nostrani di loggia son andati in cronache in giornali locali..rimasti SENZA però risposte… di seguito articoli apparsi su La Stampa di Cuneo del 13-11-2007 e su il mensile La Strada di Manta di Saluzzo dove in ampi articoli spiegavano quanto la Polizia Locale Saluzzese avesse trovato nelle Piscine Comunali di Via Aldo Moro 11 al momento del sequestro delle stesse acque Comunali..grembiuli e simboli massonici di loggia…mistery ancora al 2011 non svelato..al pubblico..utente ed usufrente delle pubbliche piscine..
    Comunque una bella e lunghissima lista di massoni che a volte si cambiano di professione e di residenza..è leggibile in LISTA MASSONI sul il sito di: http://www.uominiliberi.eu

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>