Spiagge

spiaggia-gay

Da qualche anno (se non decennio!) il Ponente ha deciso di puntare sul turismo familiare, sbagliando!

Anche perché, non me ne voglia l’amico Pilati, con alberghi catapecchia ed appartamenti affittati a cifre astronomiche, manco la famiglia Addams trascorrerebbe una settimana in Riviera.
Ma navigando sul web scopro, con mio immenso piacere, che il Ponente proprio a tutti non dispiace. Non dispiace ai nudisti e non dispiace neanche ai gay (con buona pace dei bempensanti). Alleluia! Come direbbe l’Arcivescovo Bagnasco…

Le spiagge gay italiane
Siamo ormai in piena estate e, naturalmente, estate equivale a vacanze, tintarella, spiagge, costumi, mare e muscoli in bella vista. Qualche giorno fa Gay.it ha lanciato un sondaggio chiedendo ai suoi lettori quali fossero le spiagge gay più belle e frequentate d’Italia. Partendo dalle vostre, tante, risposte, cominciamo da oggi una carrellata delle coste più interessanti, cominciando dalla Liguria e dalla Lombardia.
La prima area con spiagge gay-friendly che si incontra partendo dal confine con la Francia, poco prima di Xxmiglia, è quella di Balzi Rossi. Si tratta, in realtà, di una serie di piccole spiagge comprese nella zona di Capo Mortola, tra Latte ed i Balzi Rossi propriamente detti, lungo l’Aurelia. Non è facile accedere alle spiaggette: si devono percorrere dei sentieri piuttosto ripidi e attraversare la sede ferroviaria per raggiungerle, ma la frequentazione naturista e gay (anche da parte di turisti francesi), è piuttosto alta e costante. I Balzi Rossi si fanno notare per un roccione a picco sul mare. Il nome deriva dalla colorazione rossa che prende la roccia alla luce del tramonto. Di giorno, invece, è inconfondibile il suo colore bianco striato di rosso scuro.
Ancora nel territorio di Imperia si trova la Villa delle Rose, vicino Cervo. Si trova nei pressi del Golfo Dianese e il ritrovo più frequentato (specialmente da stranieri) è località Ciappellette, ai piedi di Capo Mimosa: una località tanto impervia quanto suggestiva, proprio sotto Villa delle Rose, raggiungibile soltanto a piedi dall’Aurelia, dopo aver scavalcato il guard-rail. da Gay.it

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>