Crimen Sollicitationis

crimen-sollicitationis

Un documento segreto che specifica la procedura con cui trattare gli scandali di abusi sessuali sui bambini all’interno della Chiesa Cattolica è stato esaminato dalla Televisione Inglese. Un documentario della Bbc ritorna su un documento segreto, il Crimen Sollicitationis, diffuso nel 1962 dalla Santa Sede a tutti i vescovi, che prova il sistematico insabbiamento dei casi di abusi sessuali su minori perpetrati da preti cattolici.

Per più di 20 anni, sostiene l’inchiesta, il Cardinale Joseph Ratzinger, oggi Papa, sarebbe stato garante dell’applicazione di quelle severe direttive che regolamentavano il modo in cui i vescovi dovevano comportarsi di fronte alle accuse di abusi su minori e non di cui venivano investiti i preti. Nel documento si dettava uno scrupoloso codice di segretezza a cui attenersi, pena la scomunica, al fine di nascondere questi casi alla giurisdizione civile.

Padre Tom Doyle, ex consulente di diritto canonico che sostiene di essere stato licenziato dal Vaticano per le critiche alla gestione di questi casi, ha interpretato il documento, a suo avviso «indicativo di una politica mondiale di segretezza e controllo assoluti su tutti i casi di abusi sessuali commessi dal clero».
Nel testo è «esplicito» l’approccio del Vaticano, sostiene: insabbiare i casi e punire chi avesse portato alla luce questi crimini. In nessun documento si accenna ad aiuti per le vittime, osserva Doyle. Anzi, denuncia, «la sola cosa che si dice è che possono essere intimidite, o punite per aver parlato o rivelato ciò che gli è accaduto».
Tutto avveniva sotto il controllo diretto del Vaticano e Ratzinger, che è stato ai vertici della Chiesa per la maggior parte degli anni in cui il Crimen Sollicitationis è stato applicato, e che ha elaborato il documento successivo, oggi è Papa. Ciò vuol dire, conclude Doyle, che questa politica, questo approccio sistematico, «non sono cambiati». Nel corso dell’indagine il giornalista di Panorama, Colm O’Gorman, ha scoperto sette preti accusati di abusi su minori che vivono all’interno od attorno alla Città del Vaticano.
Su uno dei preti, Father Joseph Henn, pendono 13 accuse dal grand jury statunitense per abusi su minori. Il Vaticano si è rifiutato di esprimersi su tutti i casi mostrati nel video nonostante le ripetute richieste di Panorama.

fonte: http://news.bbc.co.uk

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>