E la chiamano Estate

estate

Cari fratelli carissimi, eccomi a voi dopo questo silenzio durato mesi.

Avete visto? Come ogni anno, è arrivata l’estate: fino a qui, tutto bene. Ma vi siete accorti della lussuria serpeggiante per le vie del borgo? Con la scusa del caldo insopportabile, orde di fanciulle teutoniche e italiane si spogliano di ogni pudore mostrando al mondo le loro vergogne…ed il viandante, che cerca di conservare la propria purezza e verginità interiore, viene destabilizzato ed offeso.

Basta con tutti questi perizoma (io, fino a poco tempo fa, credevo fosse un’antica parola celtica), basta con balconcini e impalcature, con seni e coseni buttati ai quattro venti! BASTA! Basta con tutta questa mercanzia ostentata con fierezza peccaminosa, è ora di stendere un enorme velo pietoso su questa inflazione sessuale! Non si può più accettare questa situazione. Bisogna agire.

Io la soluzione l’ho trovata, e spero che anche tu seguirai il mio consiglio: convertiti, chiuditelo in uno di quei barattoli di vetro deputati alla conservazione di funghi e peperoni e soprattutto… canta nel coro! Giuseppe B.

Dopo aver letto questo post mi sento?
  • Entusiasta
  • Soddisfatto
  • Divertito
  • Indifferente
  • Deluso
  • Arrabbiato

Condividi questo articolo:


banner-pirl-harbor-diano-marina

Commenta l'articolo

  • WordPress
  • Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>